Torretenosa

informazioni

Come ottenere prestiti senza busta paga

Ad oggi sempre più persone hanno bisogno di un finanziamento, di una somma di denaro per le loro necessità quotidiane. Come fare per ottenerla? Il prestito è sicuramente il modo migliore, ma se non si può contare sulla sicurezza di un reddito, allora ottenere un finanziamento senza busta paga diventa difficile.

Tuttavia, dato che con la crisi economica odierna non sono poche le persone che non hanno più un reddito fisso, ecco che oggi si assiste al proliferare di forme di credito anche svincolate alla garanzia classica del reddito. Parliamo dei prestiti senza busta paga: ma che cosa sono e come si ottengono?

I prestiti senza busta paga di cui parla finanzamia sono rivolti a persone che non possono contare su un reddito pieno, come casalinghe, disoccuparti, studenti, lavoratori autonomi, giovani non ancora occupati. Sono quindi delle soluzioni ideali per permettere ad una persona di accedere al prestito anche senza avere un lavoro a tempo indeterminato che dia garanzia di reddito.

Come si possono ottenere dei prestiti senza busta paga? Il termine prestito “senza busta paga” tende ad essere un po’ fuorviante, perché banche e finanziarie possono concedere dei piccoli finanziamenti anche in assenza di busta paga, ma solamente se effettivamente il cliente riesce poi a rimborsare il denaro.

In sostanza, anche senza busta paga, le banche possono concedere prestiti a delle persone che:

  • abbiano un garante che garantisce per loro in caso di insolvenza (ed ovviamente il garante deve avere una affidabilità economica di un certo tipo);
  • abbiano messo ipoteca sulla casa, anche se in genere non è una soluzione accettata per un prestito di piccola entità;
  • la persona sia in possesso di rendite alternative, come l’assegno di mantenimento o come i canoni di locazione di un immobile;
  • si mettano in pegno oggetti preziosi commisurati al valore del prestito;
  • si fa il debito per mezzo delle cambiali, che autorizzano la banca a procedere subito al pignoramento dei beni in caso di insolvenza.

Come possiamo vedere, una banca o una finanziaria non eroga mai prestiti senza busta paga a cuor leggero. L’erogazione dei prestiti quindi segue sempre un’attenta valutazione delle condizioni economiche del richiedente, l’analisi della quantità del prestito e del piano di rimborso, e soprattutto la presenza di garanzie alternative e comunque sufficienti a coprire il rischio della banca.

Il termine “prestiti senza busta paga” quindi indica finanziamenti concessi a persone che, pur in assenza di un contratto con busta paga, abbiano comunque una certa affidabilità creditizia o comunque siano in grado di crearsi una garanzia.